Segnaletica aziendale

Dove vado?

La segnaletica interna come base di partenza

Segnaletica interna è sinonimo di comunicazione. Mappe, cartelli, targhe e frecce direzionali rappresentano il metodo più funzionale per indicare la posizione di luoghi, uffici, toilette, magazzini, aree espositive, ecc.

La segnaletica interna che troviamo presso strutture più o meno complesse, risulta indispensabile ai fini di una comunicazione all’utenza veloce ed adeguata. Ce ne accorgiamo però, quando non funziona!!

Quando non funziona?

Proprio così! E’ sufficiente un cartello mal posizionato o non specifico per farci girare inutilmente e a lungo per un ospedale, un’istituto o un’azienda. Non c’è nulla di peggio quando cerchiamo un bagno o un ufficio perché siamo già di corsa. In quei casi, il pensiero va subito a chi ha creato quella comunicazione … e non sono mai pensieri elevati …

Come creare una comunicazione funzionale

Per evitare situazioni spiacevoli ma sopratutto per dare indicazioni precise non è necessario tappezzare le pareti e le vie di accesso con cartelli e foglietti. Possono essere sufficienti pochi punti ma precisi, dedicati e studiati secondo criteri funzionali che tengano conto del contesto, del tipo di utenza, dellacomplessità della struttura, ecc.

La Simbologia

I SIMBOLI sono indispensabili. Si dice che spesso un’immagine valga molto di più delle parole e mai come nel caso delle indicazioni direzionali questa frase è perfetta. Il simbolo più utilizzato è la freccia ma è solo uno dei riferimenti. Ogni categoria può essere identificata attraverso un segnale di tipo convenzionale. E’ sufficiente notare tuttala segnaletica di PERICOLO o di EMERGENZA, per comprendere l’importanza dei simboli che sono entrati nel nostro quotidiano.

Occorre un Progetto?

Certo. Occorre sempre un attento esame per creare una comunicazione efficace. E’ necessario raccogliere tutte le informazioni partendo dall’esterno fino a raggiungere ogni punto della struttura. Un sopralluogo è necessario per comprendere al meglio le esigenze. Può essere inoltre necessario monitorare le dinamiche dei flussi di traffico a partire dagli accessi esterni (parcheggio).

Nulla va lasciato al caso e la mia esperienza viene messa a disposizione per trovare sempre una soluzione adeguata. Se occorre una consulenza, puoi contattarmi QUI.